SANTUARIO DI FORNO ALPI GRAIE

Dedicato a Nostra Signora di Loreto

I santuari sono luoghi di Dio, luoghi dove tutto ci dovrebbe parlare di Lui che è l’Invisibile evidente, l’Inaccessibile accogliente, il Vivente generatore di vita, il Padre che Gesù ci ha rivelato totalmente e definitivamente.

Nei santuari è più facile avvertire la necessità di entrare in relazione con questo Dio in un modo più autentico, più interiore e più profondo. Si dicono tante cose su di Lui. Quanto vorremmo interrogarlo, ascoltarlo, sentirlo vivo.

Intanto ai santuari ci si arriva, normalmente, dopo aver camminato e faticato, dopo aver deciso di arrivare a quella precisa meta, incuriositi dalle indicazioni avute, dai racconti di avvenimenti fuori dell’ordinario là avvenuti in un lontano passato, ma che ancora oggi stimolano la nostra voglia di sapere, di avere risposte ai grandi interrogativi dell’esistenza, di trovare pace e serenità in questo mondo imperfetto.

Noi umani siamo creature in perenne cammino, siamo viandanti alla ricerca di una terra generosa di frutti e di primizie, siamo pellegrini che cercano indicazioni chiare e comprensibili per riuscire ad arrivare, integri e intatti, alla meta tanto agognata. In questo Santuario troverai la storia di un incontro mistico avvenuto nel 1630. Da allora innumerevoli sono le persone che hanno intrapreso la strada un po’ faticosa che ti ha portato qui. Persone come te, fragili come te, incoerenti come te, ma anche pronte, come te, a sentire il richiamo di Colei che continua a invitarci all’unico impegno davvero importante per i cristiani: «Qualsia cosa vi dica Gesù, fatela» (Gv 2,5).

appuntamenti 2015

Noi umani siamo creature in perenne cammino, siamo viandanti alla ricerca di una terra generosa